Destinazione

Una storia di dinosauri, farfalle, natura e pietre gialle

Arrow
Calendar
Calendar

Scoprite bellezze naturali nascoste

Valle & Istria

A raccontare la bellezza di Valle sono la sua storia, i suoi paesaggi, la sua costa, il trionfo della natura e dei suoi frutti, sono le persone e l’amore che condividono per la loro terra.
La storia di Valle la fanno i reperti fossili di dinosauri risalenti a 130 milioni di anni fa e le sue pietre gialle, testimoni di un’antica Venezia. La bellezza della sua costa vive tra le acque cristalline e i profumi tipici della vegetazione mediterranea; la natura incontaminata è celebrata dalle 390 specie di farfalle, difficilmente visibili in altre parti del pianeta.

In previsione della realizzazione dell’albergo diffuso, i cittadini di Valle con l’aiuto di Mon Perin, cercheranno di dare vita a questi splendidi borghi antichi, perché possano ospitare chiunque voglia toccare con mano la straordinaria bellezza di questi luoghi, respirandone l’anima dall’interno.

Le vie di Valle

Passeggiare tra le vie di Valle per ascoltare la storia di una Venezia che ha lasciato le sue tracce, impresse nella pietra gialla.

Una pietra calda, che racconta dell’attaccamento di un paese in continua evoluzione, ma profondamente legato al suo patrimonio culturale. La pietra gialla di Valle, impiegata nella costruzione del centro storico e delle principali strutture architettoniche, è infatti la stessa che ha contribuito alla costruzione dei palazzi e delle chiese più importanti della Venezia Settecentesca. La famiglia Bembo infatti, che controllava la città di Valle durante il periodo della Repubblica di Venezia (XVIII secolo), utilizzò per molti decenni la nostra città come sede di villeggiatura e come principale centro di estrazione di materie prime utilizzate per la realizzazione degli edifici. Traccia di questa nobile famiglia è ben visibile nel cuore di Valle, in cui si trova il Palazzo signorile Soardo-Bembo, centro e orgoglio artistico del borgo.

A testimonianza della presenza della Serenissima a Valle, sono ancora visibili inoltre in tutto il paese i Leoni di San Marco, impressi nella pietra gialla di Valle. Una testimonianza importante, custodita con cura dalla nostra comunità.

Questo patrimonio artistico e urbanistico riceve nuova linfa dal progetto dell’albergo diffuso tramite cui il centro storico diventerà un luogo di accoglienza per tutti i visitatori

Mare e natura

La costa del Comune di Valle rappresenta una parte dell’Istria che appartiene ancora alla natura e non all’uomo.

Priva di alberghi e costruzioni, Valle mostra ancora l’antico connubio tra mare e terra. Grazie all’impegno della Società Mon Perin, la costa si mantiene incontaminata e per 9 km, si snoda tra le acque cristalline e i profumi tipici della vegetazione mediterranea.

Passeggiare in questi luoghi vuol dire essere spettatori di un suggestivo panorama, con vista sul parco naturale dell’arcipelago di Brioni, che all’imbrunire esplode nel tripudio di luci e colori di spettacolari tramonti ricordati anche dal Casanova nelle sue memorie. Goditi un assaggio della nostra costa.

Farfalle

La farfalla è il simbolo del Comune di Valle, per questo motivo è denominato Comune della farfalla.

La natura incontaminata del territorio permette infatti la sopravvivenza di 390 specie di farfalle, che difficilmente si possono ammirare in altre parti del pianeta.

Molte di queste specie vivono nei campi in fiore e offrono uno spettacolo straordinario per chiunque voglia immortalarne il volo o semplicemente godere del tripudio di colori che queste magnifiche creature offrono.
Approfittando di un giro in bicicletta sulle nostre piste ciclabili o di piacevoli passeggiate a contatto con la natura e i suoi profumi sui nostri percorsi da trekking, potrete ammirare la loro bellezza insieme a quella delle testimonianze storiche legate al nostro territorio.

Dinosauri

Una straordinaria scoperta nel profondo del mare delle insenature di Colona, ha confermatonel 1992  l’immensa ricchezza di storia e cultura del territorio di Valle.

Alcune ossa fossilizzate hanno portato alla luce la testimonianza dei primi abitanti del nostro territorio: i dinosauri. La costa istriana è ricca di testimonianze di queste creature vissute oltre 130 milioni di anni fa: almeno 17 sono le diverse località in cui sono state rinvenute orme di dinosauri, ma Valle è l’unico esempio al mondo di ritrovamenti fossili sul fondo del mare.

Il reperto più importante è l’unico resto scheletrico noto della specie Histriasaurus boscarollii, conosciuta in tutto il mondo perché la più antica appartenente al gruppo di Rebbachisauridi Nella nostra Ulika, il centro multimediale situato nel cuore di Valle, potrete ammirare i resti fossili di queste straordinarie creature del passato e imparare com’era l’istria milioni di anni fa.

Olio

I sapori e i profumi del territorio e della tradizione di Valle sono racchiusi nelle diverse specie di produzioni autoctone di olio d’oliva, simbolo di un’agricoltura sostenibile e di un’alimentazione sana.

Ottenuto dalla tipica varietà di olive “busa”, l’olio di Valle risale ai tempi degli antichi romani, quando, si narra, era possibile percorrere i 7 km che collegano il borgo della cittadina al mare, passando di albero in albero, senza mai toccare terra.

L’amore degli abitanti di Valle per la loro terra li ha spinti a condividerne la bellezza: molto presto sarà possibile passeggiare lungo la via degli ulivi secolari e cimentarsi nella raccolta di questo nobile frutto.

Stanzie

La ricchezza rurale del territorio di Valle vede il suo massimo splendore nelle costruzioni dei poderi rurali, le stanzie. Questi casolari antichi erano e sono il cuore della produzione agricola del territorio vallese: essi sono la culla del nostro olio e soprattutto del nostro vino.

In tutto il territorio del Comune di Valle, si trovano infatti moltissimi vitigni coltivati principalmente a Malvasia e Terano e in parte anche a Cabernet, Moscato e Merlot. Il vino istriano è corposo, aromatico e armonioso, proprio come la terra in cui affonda le radici. Gli ottimi vini prodotti sono perfetti per essere abbinati ai formaggi della zona e all’ottima e tipica cucina istriana.

Le famiglie vallesi che vivevano nelle stanzie erano quasi del tutto autosufficienti e rappresentano per il nostro territorio una grande ricchezza sia storica, che culturale, che di sviluppo.

Rimaniamo connessi